Il figlio di Sonia Battaglia: “Mia madre in coma dopo il vaccino”

Fa discutere il racconto del figlio di Sonia Battaglia, una donna di 54 anni che si era sottoposta il primo marzo al vaccino AstraZeneca. Aveva ricevuto una dose dal lotto ABV5811, quello che è stato poi ritirato in tutta Italia, ma al momento non ci sarebbero prove che vadano ad indicare una correlazione tra la somministrazione e la reazione avversa.

La donna ha subito un’emorragia cerebrale, seguita da un infarto. Le sue condizioni sono peggiorate a pochi giorni dal vaccino.

“Mia mamma è in coma, i medici stanno indagando su eventuali patologie pregresse, per ora è stato escluso tutto. Noi siamo convinto che sia stato causato dal vaccino”, questa la posizione di Raffaele, figlio della donna.

Giovanni Capua

Laureato in lettere appassionato di attualità e politica e residente a Napoli. Via Enrico Fermi 14, 80122 NA - Mail: giovanni@lacronacadinapoli.it