ULTIME NOTIZIE

Campania: legge sugli animali, arriva il ‘118 veterinario’

Una legge che dira’ chi fa cosa, individuera’ responsabilita’ degli enti, delle asl, dei proprietari. Non solo, una legge che prevedra’ anche un archivio...

Terra dei Fuochi: a San Leucio convegno su “Ecotossicologia ed effetti sulla salute umana”.

Il prossimo, 13 dicembre, a partire dalle ore 9,15 e fino alle 17 circa, presso il Real Borgo di San Leucio (Caserta), si terrà...

Casamicciola Terme: i carabinieri forestali denunciano bracconiere

I carabinieri della stazione forestale di casamicciola, durante un servizio di prevenzione e contrasto al bracconaggio denominato “bosco sicuro”, hanno denunciato un 54enne per...

Dl sisma, Mirabelli (PD): ‘Provvedimento utile e necessario ma serve uscire da emergenza’

“Stiamo intervenendo sulla ricostruzione dei territori di Marche, Abruzzo, Umbria, Lazio e Ischia, con l’obiettivo di semplificare la ricostruzione, accelerarla, garantirne la qualità e,...

Condannato a un anno e 4 mesi costretto per oltre 2 anni alla firma per una ‘dimenticanza’ della cancelleria dell’Appello

È successo a Napoli, come purtroppo molto spesso capita. Un imputato, un 42enne di Varcaturo, era stato condannato in via definitiva dalla Corte di appello di Napoli, IV Sezione Penale a un anno e 4 mesi di reclusione (confermando la sentenza di primo grado emessa il 28 settembre 2016 dal GIP del Tribunale di Napoli Nord), con sentenza emessa in data 4 gennaio 2017.
Per una grave negligenza da parte delle cancellerie competenti, concernente la mancata comunicazione della divenuta definitività ed irrevocabilità della sentenza in commento all’ufficio esecuzioni, il condannato “continuava” ad essere sottoposto ad una “ingiusta” misura detentiva non custodiale per ben 2 anni in più, che sarebbe dovuta cessare di diritto con la definitività della sentenza di appello.
Il mese di settembre il condannato, che nel frattempo aveva espiato “quasi” per intero la pena, ha contattato l’avvocato Massimo Viscusi, del foro di Benevento, per dirimere questa assurda situazione, che gli aveva arrecato danni alla sua salute psichica, costringendolo ad andare per ben 3 volte a settimana presso la stazione del comando dei carabinieri di Lago Patria per la regolare firma. Il legale, dopo aver presentato al competente ufficio giudiziario una lunga, articolata e motivata istanza, ha visto “legittimamente” accogliere il suo ricorso. Per la grande felicità di chi è stato praticamente, come si suol dire in gergo comune, “in prigione”, ingiustamente, per “ben” 2 anni in più.
Il legale, con il suo assistito, stanno valutando la possibilità di chiedere un equo risarcimento danni per l’ingiusta detenzione patita, al fine di poter compensare la vittima dalle sofferenze personali ingiustamente patite.
Cronache della Campania@2019

Fonte

Latest Posts

Campania: legge sugli animali, arriva il ‘118 veterinario’

Una legge che dira’ chi fa cosa, individuera’ responsabilita’ degli enti, delle asl, dei proprietari. Non solo, una legge che prevedra’ anche un archivio...

Terra dei Fuochi: a San Leucio convegno su “Ecotossicologia ed effetti sulla salute umana”.

Il prossimo, 13 dicembre, a partire dalle ore 9,15 e fino alle 17 circa, presso il Real Borgo di San Leucio (Caserta), si terrà...

Casamicciola Terme: i carabinieri forestali denunciano bracconiere

I carabinieri della stazione forestale di casamicciola, durante un servizio di prevenzione e contrasto al bracconaggio denominato “bosco sicuro”, hanno denunciato un 54enne per...

Dl sisma, Mirabelli (PD): ‘Provvedimento utile e necessario ma serve uscire da emergenza’

“Stiamo intervenendo sulla ricostruzione dei territori di Marche, Abruzzo, Umbria, Lazio e Ischia, con l’obiettivo di semplificare la ricostruzione, accelerarla, garantirne la qualità e,...

LE NOTIZIE DEL GIORNO

Per FaziOpenTheater, ‘Il volo della Gabbiana’ a Palazzo Fazio di Capua. Dal 12 al 15 dicembre

Una prima nazionale per il quarto appuntamento di FaziOpenTheater, la rassegna nazionale di teatro, danza e arti performanti organizzata a Capua, presso l’incantevole struttura...

VII edizione di ‘Break Napoli, la notte dell’inclusione’. Domani la conferenza stampa

Domani, mercoledì 11 dicembre alle ore 10.30, nella sala della Giunta di Palazzo San Giacomo, l’Assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di...

Prolungata la mostra dedicata al maestro Antonio Notari al Centro Studi Pietro Golia

Dopo la notevole affluenza di pubblico ottenuta alla personale di Antonio Notari presso il Centro Studi Pietro Golia di Napoli, la mostra sarà prolungata...

A Terzigno il primo appuntamento del ‘Club del Libro’ con Antonella Bianco e Francesco Servino

A Terzigno, appassionati di lettura del vesuviano si danno appuntamento per organizzare un club del libro e giovedì 12 dicembre (ore 21), presso il...

Piazza del Plebiscito, fuochi di artificio di notte sotto gli occhi della camionetta dei militari di “Strade Sicure”: vergogna dinanzi la Prefettura e il...

“Ci è stato segnalato un video che mostra l’esplosione di una batteria di fuochi artificiali in piazza del Plebiscito, nella notte tra lunedì e...