Tre migranti morti nel Casertano: arrestato per omicidio stradale plurimo il conducente dell’auto

Gli agenti della polizia stradale di Caserta hanno fermato con l’accusa di omicidio stradale plurimo e omissione di soccorso un extracomunitario originario del Niger. L’uomo era alla guida dell’auto che nella mattinata lungo la Domitiana, all’altezza di Destra Volturno, e’ finita in una scarpata. I soccorritori hanno trovato tre cittadini extracomunitari africani morti sul colpo, mentre un quarto, estratto vivo dalle lamiere, e’ stato portato alla clinica Pineta Grande di Castel Volturno, per poi essere trasferito all’ospedale Cardarelli di Napoli dove si trova tutt’ora. Subito dopo l’incidente, l’uomo fermato oggi era scappato. Ieri pomeriggio, pero’, si e’ presentato in clinica per farsi medicare. Gli agenti si sono insospettiti per alcuni comportamenti ambigui dell’uomo, e hanno iniziato a fargli domande fino a quando ha ceduto e ha ammesso di essere stato il conducente dell’auto. Dagli elementi raccolti dagli investigatori, l’uomo risulta con regolare permesso di soggiorno fino al 2014, ma poi non piu’ rinnovato. Gli agenti sono in attesa anche degli esami tossicologici e si indaga su una probabile festa tra extracomunitari alla quale i 5 nell’auto avrebbero partecipato nella notte.
Cronache della Campania@2019

Fonte