In ospedale per il parto: muore prima la bimba e poi la mamma

Prima la corsa in ospedale al Pesenti Fenaroli di Alzano Lombardo, poi l’attesa di una nuova figlia in arrivo. Ma qualcosa va storto. Martedì 17 settembre quando Youssouf G. accompagna la moglie Robertine all’ospedale. Poche ore dopo e in sala parto la piccola muore. Il parto ha conseguenze drammatiche anche per la mamma, 36 anni, dipendente di una società di pulizie, che viene immediatamente trasportata all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo in condizioni estremamente critiche e poco dopo muore. In una nota diffusa in serata l’ospedale di Alzano Lombardo in provincia di Bergamo è intervenuto sul caso della madre e della bimba morte in sala parto. “Il travaglio era stato regolare – hanno spiegato dalla direzione sanitaria -, ma e’ poi insorta improvvisamente una grave emergenza ostetrica”. Inoltre, “nonostante il taglio cesareo eseguito in emergenza – rimarca la nota sanitaria – alla nascita la bambina non appariva vitale. Le condizioni della mamma si sono repentinamente aggravate, con immediato arresto cardiocircolatorio. Le manovre rianimatorie hanno prodotto la stabilizzazione clinica, ma la successiva evoluzione e’ stata purtroppo infausta”.
Cronache della Campania@2019

Fonte