ELena Ferrante, la scrittrice misteriosa, torna in libreria a novembre con un nuovo romanzo

Oltre dieci milioni di copie vendute nel mondo, tradotta in quaranta paesi, amatissima negli Stati Uniti, Elena Ferrante, l’autrice bestseller della saga dell’Amica geniale, torna un libreria il 7 novembre con un nuovo romanzo. Il titolo è ancora top secret e dal piccolo frammento anticipato dalla casa editrice E/O si capisce che l’ambientazione sarà ancora una volta Napoli. “Due anni prima di andarsene di casa mio padre disse a mia madre che ero molto brutta. La frase fu pronunciata sottovoce, nell’appartamento che, appena sposati, i miei genitori avevano acquistato al Rione Alto, in cima a San Giacomo dei Capri. Tutto – gli spazi di Napoli, la luce blu di un febbraio gelido, quelle parole – è rimasto fermo. Io invece sono scivolata via e continuo a scivolare anche adesso, dentro queste righe che vogliono darmi una storia mentre in effetti non sono niente, niente di mio, niente che sia davvero cominciato o sia davvero arrivato a compimento: solo un garbuglio che nessuno, nemmeno chi in questo momento sta scrivendo, sa se contiene il filo giusto di un racconto o è soltanto un dolore arruffato, senza redenzione…” racconta la Ferrante in quello che potrebbe essere l’incipit del libro. La misteriosa scrittrice senza volto – sulla cui identità si sono fatte tante ipotesi tra le quali la più accreditata sembra essere quella che la identifica con Anita Raja, la moglie di Domenico Starnone e traduttrice di E/O – scatena ancora una volta la curiosità di fan e lettori. Potrebbe essere una nuova saga, a parlare potrebbe essere la figlia di Lila, in un ideale seguito della quadrilogia?
Cronache della Campania@2019

Fonte