Piantagione di marijuana scoperta dalla Finanza sull’isola di Ischia

Ischia. Nel periodo di ferragosto, il Comando Provinciale Napoli della Guardia di Finanza ha disposto un’intensificazione dei servizi di controllo economico del territorio, anche a tutela della sicurezza della collettività, nell’ambito dei quali è stata eseguita una importante operazione di servizio a contrasto della produzione e del traffico di sostanze stupefacenti. In particolare, l’equipaggio di un elicottero Agusta AW 109 del Reparto Operativo Aeronavale Napoli del Corpo, durante le ordinarie attività di ricognizione aeree, ha rilevato, in una località dell’isola di Ischia, un’area coltivata sospetta che, per colorito ed aspetto del fogliame, poteva corrispondere a una piantagione della specie “cannabis indica”. Ai fini di una pronta verifica, il Reparto Operativo Aeronavale attivava i finanzieri della Tenenza di Ischia, fornendo le opportune coordinate per l’esatta individuazione del luogo.
Scattava pertanto nell’immediatezza l’intervento a terra ed una pattuglia raggiungeva non senza difficoltà l’area interessata, che si trovava in sito ben mimetizzato nelle boscaglie circostanti, nonché impervio e pericoloso per rischio idrogeologico.
Dietro una fitta vegetazione, veniva scoperto dai militari del Corpo il fondo agricolo sul quale era in corso di realizzazione una coltivazione di n. 31 piante di marijuana a fusto largo, alte circa 2 metri, pronte per essere raccolte e trasformate in sostanza stupefacente, prontamente sequestrate, con tutte le attrezzature per la coltivazione. Sono ora in corso indagini finalizzate ad individuare i responsabili della coltivazione illegale.
Cronache della Campania@2019

Fonte