Napoli; fiducia Ancelotti,ora sprint in attacco

Una batosta che da’ la sveglia, soprattutto sul mercato. Il 4-0 contro il Barcellona con cui il Napoli ha chiuso il precampionato apre ufficialmente lo sprint finale della squadra azzurra alla ricerca delle punte. I tavoli restano molti, con in prima fila la pista che porta a Lozano, attaccante messicano del Psv Eindoven e pallino di De Laurentiis: la trattativa sarebbe vicina a un punto di svolta con il Napoli che potrebbe sfondare il muro dei 40 milioni e portarsi subito a casa il 24enne esterno destro, veloce e talentuoso, che avrebbe un anno per ambientarsi e diventare poi l’erede di Callejon. Resta in piedi anche la pista che porta a James Rodriguez che e’ ormai in rotta con il tecnico del Real Madrid Zidane che lo ha escluso dai convocati per l’amichevole con la Roma. Per il colombiano, pero’, De Laurentiis non e’ disposto a un grosso investimento e la trattativa resta difficile anche se potrebbe sbloccarsi da un momento all’altro se il presidente dei ‘Blancos’ Fiorentino Perez accettasse la formula del prestito. C’e’ poi il nome che affascina i tifosi, quello di Maurito Icardi, ormai fuori dal progetto dell’Inter. Una trattativa complicata dal tenore contrattuale del bomber, ma che potrebbe diventare in discesa vista la voglia matta dell’argentino di tornare protagonista in Champions League. Intanto Carlo Ancelotti tira le somme dopo il doppio test con il Barca, finito con due ko, sei gol presi e un solo gol (autogol per la verita’) messo a segno: “Restano buone sensazioni – ha commentato il tecnico – da queste due sfide con il Barcellona e ripartiamo da qua per proseguire la preparazione in vista dell’inizio del campionato. Probabilmente eravamo un po’ stanchi anche per i carichi di lavoro perche’ veniamo da un mese di preparazione intensa. Abbiamo un gruppo di qualita’ e sono certo che possiamo disputare un’ottima stagione”. Il problema principale e’ l’attacco con Milik che ancora gira a vuoto e ha saltato il test di Detroit per un affaticamento muscolare, un’assenza che ha messo a nudo la scarsita’ di ricambi per il ruolo di prima punta, fondamentale per il 4231 che Ancelotti sta provando. La squadra e’ tornata dagli Usa e i giocatori si godranno tre giorni di riposo, prima della ripresa prevista per il 15 agosto a Castel Volturno dove ci sara’ anche Koulibaly, l’ultimo a tornare dalle ferie, e partira’ lo sprint per la prima di campionato contro la Fiorentina. Ma lo sprint vero e’ sul mercato, lo hanno detto chiaramente anche Mertens e Manolas, tutti aspettano la mossa di De Laurentiis.
Cronache della Campania@2019

Fonte