Detenuto magrebino aggredisce e ferisce agenti penitenziari

Nuova aggressione, ieri mattina, nel carcere di Ferrara contro la polizia penitenziaria. A denunciare l’ennesimo episodio sono Giovanni Battista Durante, segretario generale aggiunto e Francesco Campobasso, segretario nazionale del Sappe: “Il detenuto di origine magrebina, all’apertura delle stanze per consentire ai reclusi di recarsi nel cortile passeggi, si è avventato su un agente e lo ha colpito a mani nude – spiegano – Aggredito anche un altro agente, intervenuto per difendere il collega, entrambi refertati con una prognosi di 10 giorni”. “La situazione è sempre più difficile da gestire nelle carceri italiane – proseguono dal Sappe – e non comprendiamo le ragioni per cui siamo stati bocciati gli emendamenti presentati nel decreto sicurezza bis, a tutela del personale di polizia penitenziaria e della sicurezza delle strutture detentive”.
Cronache della Campania@2019

Fonte