Il comune di Napoli parte civile nel processo contro i clan di Forcella

Nella seduta di oggi, la Giunta comunale di Napoli ha deliberato la costituzione di parte civile contro presunti esponenti di un clan camorristico, operante nelle zone di Forcella, Maddalena e Tribunali, rinviati a giudizio per i reati di estorsione, traffico di stupefacenti ed altri crimini connessi al raggiungimento del controllo del territorio. “Ancora una volta questa Amministrazione si schiera contro chi minaccia il benessere delle comunità locali e danneggia la crescita e lo sviluppo di un’economia sana e virtuosa”, commenta l’assessora all’Avvocatura Monica Buonanno in un comunicato. “Saremo sempre pronti ad assicurare assistenza e solidarietà, sotto ogni forma consentita dalla legge, alla stragrande maggioranza dei nostri concittadini, onesti ed operosi, la cui sicurezza sia messa in pericolo o la cui reputazione sia lesa perché associati alla presenza di organizzazioni criminali”, aggiunge Buonanno. 
Cronache della Campania@2018