Ciclista cade in un dirupo sul Vesuvio e muore: aperta un’inchiesta. Il dolore sui social

Un ciclista di 50 anni, Santolo Napolitano, di Napoli è deceduto dopo essere precipitato, ieri sera, in un dirupo nel Parco Nazionale del Vesuvio. L’uomo stava percorrendo in mountain bike il sentiero numero 03 del Parco ovvero il Monte Somma quando, per cause in corso di accertamento, è precipitato per circa 70 metri nel dirupo. Il personale del 118 non ha potuto che constatarne il decesso. Sul posto il soccorso alpino e speleologico della Campania, i Carabinieri di Ercolano e quelli di Sant’Anastasia. La salma è stata trasferita al Policlinico di Napoli per l’autopsia. Sulla vicenda è stata aperta un’inchiesta. In tanti lo ricordano sui social. “Ciao amico, fratello, maestro. La tua morte improvvisa mi spezza l’anima in due. Il tuo cuore buono ed umile, la tenacia, le avventure intense vissute insieme, tutto in un tumulto di gioia e sofferenza vive in me. Ti abbraccio ancora una volta, anche virtualmente”, ha scritto un suo caro amico sulla pagina facebook
Cronache della Campania@2018