fbpx
Connect with us


Rubriche

Siglata storica firma in Campania tra l’Ecole Francese Alexandre Dumas e I.I.S. Pagano-Bernini di Napoli

Published

on

Oggi 14 marzo 2019è stata apposta al Consolato Generale di Francia a Napoli la prima firma in Campania che sancisce la convenzione di partenariato tra l’Ecole Francese “Alexandre Dumas” e I.I.S. Pagano-Bernini di Napoli, con l’obbiettivo di favorire l’inserimento degli studenti in uscita dalla Scuola Media “Alexandre Dumas”nelle classi EsaBac del liceo Pagano-Bernini. L’Ecole Alexandre Dumas, ovvero la Scuola Francese di Napoli,è situata al n° 86 di via Francesco Crispi nell’edificio conosciuto in città con il nome di Grenoble. Grazie a questo accordo gli alunni della scuola francese di Napoli potranno iscriversi direttamente al secondo anno del primo biennio di liceo linguistico, nella sezione EsaBac del Pagano-Bernini. Gli studenti così non dovranno sostenere alcun esame integrativo,essendo la loro preparazione della Quatrième Année propedeutica per l’accesso alla seconda classe del linguistico EsaBac. Prima di questo storico accordo gli studenti iscritti alla scuola francese risentivano di uno sfasamento di anni, dovuto alla diversità tra i sistemi scolastici italiano e francese. “L’integrazione degli studenti provenienti dalla scuola media francese nel sistema scolastico del secondo grado italiano ci sembrava una questione fondamentale– spiega la direttrice de l’Ecole Alexandre Dumas Nathalie Mary-Beniès.La scuola media francese ha una durata di 4 anni diversamente della scuola italiana che dura solo 3 anni.È nata dunque l’esigenza di creareun ponte tra la scuola media francese e liceo italiano.La convenzione stipulata con il Pagano/Bernini è solo un primo passo, speriamo di coinvolgere successivamente anche altre scuole napoletane come il Sannazaro, l’Umberto I, il Mercalli, il Convitto Vittorio Emanuele e tanti altri”. In Francia infatti il sistema scolastico prevede prima la frequentazione della Scuola media (Collège) e poi il Liceo (Lycée).L’ultimo anno di scuola media corrisponde alla nostra prima superiore.Poi ci sono tre anni di liceo e l’esame di maturità.Con questo accordo gli alunni della scuola francese di Napoli “Alexandre Dumas” avranno così un percorso abbreviato per accedere direttamente al secondo anno del primo biennio di liceo linguistico, nella sezione EsaBac del Pagano-Bernini, dopo aver frequentato il quarto anno del collège(chiamata classe de 3ème in Francia) per completare il ciclo di studi della Scuola Media francese ed ottenere il “Diplôme National du Brevet”(DNB). L’EsaBac è una certificazione a doppio rilascio: esame di stato italiano ebaccalauréat francese.Un solo esame dunque che da accesso a due diplomi. L’EsaBac non è soltanto un simbolo dell’intesa tra l’Italia e la Francia. Favorisce l’accesso a percorsi universitari italo-francesi (oltre 250).Gli alunni che hanno superato le prove Esabac ottengono infatti il Baccalauréat francese che dà accesso all’università in Francia al pari degli studenti francesi.In Italia le sezioni di EsaBac arrivano a oltre 337, per un totale di 22 mila studenti. La Francia è il terzo paese preferito dagli studenti che decidono di studiare all’estero. Gli studenti stranieri rappresentano oggi il 12%dell’insieme degli studenti iscritti in Francia, con un aumento del 52,7% negli ultimi 7 anni. “L’accordo tra l’Ecole “Alexandre Dumas” e I.I.S. Pagano-Bernini- prosegue la direttrice de l’Ecole Alexandre Dumas Nathalie Mary-Beniès -rappresenta un ponte per l’integrazione tra gli studenti italiani e francesi, che nella nostra scuola hanno anche un’apertura verso più lingue insegnate, non solo italiano e francese, ma anche inglese e spagnolo. Uno sguardo ampio verso l’Europa”. L’Ecole Alexandre Dumasè stata fondata negli anni ’50 da ufficiali della missione francese della NATO, ed è dal 1972 una scuola francese omologata dal Ministero del Instruzione Francese (Ministère de l’Education Nationale). Èsede distaccata del Lycée Chateaubriand di Roma, e una delle 496 Scuole dell’Agenzia per l’Insegnamento Francese all’Estero (AEFE, Agence pour l’Enseignement Français à l’Etranger), che ha sedi in 137 paesi.L’obiettivo principale dell’AEFE è di offrire e promuovere una rete scolastica unica al mondo. La cooperazione linguistica ed educativa tra Italia e Francia si fonda sull’accordo culturale siglato tra i due paesi nel 1949 ed è rafforzato da un accordo intergovernativo del 2009 per l’EsaBac. Questa convenzione si pone dunque in una continuità storica e naturale di cooperazione educativa tra i nostri due paesi e rappresenta una prospettiva di buon augurio per gli studenti. Cronache della Campania@2018

Questo è il sito web dedicato alla Cronaca di Napoli della testata giornalistica Cronachedellacampania.it Registrazione al Tribunale Torre Annunziata n.1301/2016 Registro Stampa n. 7. I contenuti,le immagini e i video appartengono ai rispettivi proprietari eccetto dove specificato diversamente.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.