Napoli. Non si ferma all’Alt, inseguito finisce contro un muro: arrestato dai carabinieri

Napoli. Girava in auto con un’arma pronta a sparare a portata di mano. Per questo motivo un 31enne è stato arrestato dai carabinieri del Nucleo Radiomobile di Napoli per il reato di detenzione e porto illegale di arma da fuoco clandestina e per resistenza a pubblico ufficiale. L’arrestato è un 31enne di Casoria già noto alle forze dell’ordine. L’uomo era alla guida di un’utilitaria in via Paternum quando i militari dell’Arma, nel corso di un servizio di pattugliamento per il controllo del territorio, lo hanno visto transitare con fare sospetto e gli hanno intimato l’alt. Confermando l’intuizione dei carabinieri, il 31enne si è dato alla fuga invece di fermarsi, determinando così un inseguimento nel corso del quale ha danneggiato due auto parcheggiate sulla strada. Il fuggitivo, a causa dell’alta velocità, è andato poi a sbattere contro un muretto in via Bottari. I carabinieri lo hanno subito bloccato e gli hanno sequestrato una pistola semiautomatica con matricola abrasa, carica e pronta all’uso, che teneva nascosta sul sedile del passeggero a portata di mano. L’arrestato è stato portato nel carcere di Poggioreale.
Cronache della Campania@2018