Koulibaly: ‘Dobbiamo continuare a crederci, e ora sotto con l’Europa League’

“Complessivamente abbiamo fatto una buona partita. Ancelotti ha ragione quando dice che dovevamo concretizzare di più ma penso che anche noi difensori da dietro potevamo aiutare meglio i nostri attaccanti”.Ha spiegato Kalidou Koulibaly al termine di Fiorentina-Napoli, terminata zero a zero. “E’ stata una partita molto difficile, abbiamo visto che la Fiorentina e’ una squadra molto forte in casa, ci hanno messo in difficoltà nel primo tempo, noi abbiamo tenuto bene, peccato che non abbiamo concretizzato le occasioni che abbiamo avuto ma possiamo essere contenti della prestazione. Ci è mancato il gol per portare a casa i tre punti. Non penso che nel primo tempo siamo stati lenti, la Fiorentina ha fatto un pressing molto alto che ci ha messo in difficoltà. Dopo il primo tempo abbiamo parlato fra di noi e nel secondo tempo è andata meglio.Loro hanno abbassato il ritmo, noi abbiamo alzato il nostro e abbiamo messo in difficoltà la Fiorentina. Questo è un campo molto difficile. I due portieri sono stati molto bravi, Lafont e Meret sono molto giovani, hanno un grande futuro e glielo auguro. Si è vista una partita aperta, con tante occasioni, le difese hanno fatto una grande prestazione ed i portieri hanno fatto una grande prestazione. Mi auguro solo che il Napoli vinca le partite e si avvicini alla Juventus. Penso solo al Napoli non alle altre squadre. Finché la matematica non dice il contrario dobbiamo continuare a crederci allo scudetto. E ora la tra di Europa League.E’un obiettivo. Dobbiamo continuare a crescere perché certe gare sarebbero dovute essere chiuse prima. Siamo sulla strada giusta, ci è mancato solo il gol e penso che siamo pronti per giovedì”.
Cronache della Campania@2018