Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!
Seguici sui Social


Attualita

Colera: mamma e bimbo in 'avanzato' stato di guarigione

Pubblicato

il

Sono in "avanzato" stato di guarigione i due pazienti, madre e figlio di 2 anni, affetti da colera, ricoverati da ieri all'ospedale per le malattie infettive Cotugno di NAPOLI dell'Azienda dei Colli. Madre e figlio hanno contratto la malattia in Bangladesh, loro Paese d'origine, dal quale erano rientrati lo scorso lunedi'. Per i familiari dei due pazienti, ancora sotto osservazione nell'ospedale, si e' in attesa dei risultati degli esami, ma sono esclusi altri contagi. "Dobbiamo constatare ancora una volta che gran parte della stampa non perde occasione per gettare fango su Napoli e i napoletani". Lo dichiara Flavia Sorrentino, delegata del sindaco di Napoli Luigi de Magistris per l'autonomia della città, commentando i titoli di diverse testate giornalistiche sul caso della madre e del figlio bengalesi e residenti a Sant'Arpino, nel Casertano, ricoverati all'ospedale Cotugno di Napoli per colera. "E' inaccettabile e vergognosa - prosegue Sorrentino - la disinformazione che molti mass media fanno ai danni della città. Così come constatiamo che quando si verificano casi gravi di malattie infettive come la legionella a Brescia nessun giornale crea l'allarmismo che invece su Napoli trasuda da alcune prime pagine e da certi servizi televisivi. C'è allora da pensare che l'intenzione sia dare una brusca frenata al turismo, alla crescita e al riscatto di Napoli? E per giunta il tutto aggravato dall'obiettivo di individuare nell'accoglienza dei migranti, che da sempre è caratteristica del grande cuore dei napoletani, una delle cause dei nostri mali". Sorrentino fa sapere che "sono già decine le segnalazioni ricevute da parte dei cittadini allo 'Sportello Difendi la Città' e abbiamo già attivato l'Avvocatura comunale per stabilire le modalità delle azioni legali da intraprendere. Non permetteremo che resti impunito l'ennesimo atto di sciacallaggio mediatico contro un'intera città e i suoi abitanti", conclude Sorrentino. "Il titolo di Libero sul colera a Napoli è vergognoso oltre che falso e il giornale di Feltri non è neanche nuovo a titoli del genere che offendono la città e i suoi abitanti, e nel pomeriggio proprio Feltri è atteso per la presentazione del suo libro al Suor Orsola Benincasa". Lo hanno detto il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, e lo speaker de La radiazza di RadioMarte, Gianni Simioli, chiedendosi: "Quando la smetteremo di accogliere, con tutti gli onori, chi ci offende?". "Libero ha pubblicato diversi titoli vergognosi e molti erano a corredo di articoli altrettanto offensivi scritti proprio da Feltri" hanno aggiunto Borrelli e Simioli per i quali "non si capisce per quale motivo un napoletano dovrebbe andare alla presentazione di un suo libro e, peggio ancora, comprarlo visto che lui non perde occasione per offenderci". "E' triste notare che una parte dei napoletani e dei campani hanno un atteggiamento reverenziale e genuflesso quasi da sudditi nei confronti di chi da sempre ci denigra e qualche volta anche deruba" hanno concluso Borrelli e Simioli.