Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!
Seguici sui Social


Cronaca

Pizzo della sosta ai parenti dei ricoverati negli ospedali: 24 Daspo ai parcheggiatori abusivi

Pubblicato

il

Servizi di controllo del territorio finalizzati a contrastare fenomeni d’illegalità diffusa nel capoluogo campano effettuati in tutta la città dai Carabinieri delle Compagnie cittadine e del Nucleo Radiomobile del Reparto Operativo con il supporto di colleghi del Reggimento Campania. Scoperti, identificati e multati 44 soggetti che esercitavano abusivamente la professione di parcheggiatore guarda macchine tra il quartiere Vomero, Chiaia e le zone adiacenti il lungomare. Per 24, sorpresi nella zona ospedaliera tra il Cardarelli, il Policlinico e il Monaldi nonché nei pressi del Santobono, è stato adottato l’ordine di allontanamento: se lo violeranno saranno sottoposti al DASPO urbano.
Su via Toledo è stato arrestato Bamba Ndiaye, un senegalese 41enne in Italia senza fissa dimora e già noto alle forze dell'ordine per reati contro le Leggi a tutela del diritto d’autore. I CC lo hanno sorpreso mentre esponeva in vendita 79 borse con i marchi falsi di varie case di moda italiane ed estere. Per eludere il controllo ha opposto resistenza ai militari dell’Arma che comunque sono riusciti a bloccarlo e a sottoporre a sequestro il materiale illegale. Durante i servizi sono state sottoposte a controlli complessivamente 1883 persone (763 sono risultate avere precedenti penali o di polizia). Tra i controllati anche 105 minorenni. 7 giovani sono stati segnalati Al Prefetto per esser stati trovati in possesso di modiche quantità di cocaina, hashish e marijuana. Contestate 409 violazioni al Codice della Strada tra le quali 92 per circolazione senza copertura assicurativa e 19 per mancato uso del casco. 8 persone denunciate in stato di liberta per reati che vanno dalla guida in stato di ebbrezza alcolica, alla guida senza aver conseguito la patente, all’evasione dai domiciliari e alla detenzione di cocaina, marijuana e hashish a fini di spaccio.