Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!
Seguici sui Social


Rubriche

Ercolano. Per #Domenicalmuseo, ingresso gratuito il 3 giugno

Pubblicato

il

Continua, domenica 3 giugno, l’appuntamento mensile con ingresso gratuito al Parco Archeologico di Ercolano per l’iniziativa ministeriale #Domenicalmuseo.  5845 i visitatori che hanno visitato il sito domenica 6 maggio.
Nel mese di maggio, grazie anche alle iniziative ministeriali della Festa dei musei, (del 19 maggio e 20 maggio con 4500 gli ingressi in soli due giorni di apertura) e con le iniziative organizzate al Parco, si è registrato un incremento dei visitatori di oltre il 15% rispetto allo stesso mese dello scorso anno; numeri che, per il personale del Parco, aggiungono impegni e responsabilità per migliorare la qualità dei servizi. In tale ottica, infatti, per il 7 giugno è prevista una giornata di studio sulla programmazione strategica organizzata in collaborazione con il Comune di Ercolano e il partner Herculaneum Conservation Project. Intanto, in apertura della stagione estiva, a partire dal primo giugno, per ampliare e migliorare l’offerta di fruizione ed accogliere sempre meglio i visitatori del Parco prenderanno servizio altre quattro unità di personale della società Ales e si potrà approfittare dei dépliant per le visite tematiche Maiuri pop up.
Chi visiterà il Parco Archeologico nella prossima domenica 3 giugno riceverà il consueto benvenuto da parte della Pro Loco Hercvlanevm, che offrirà ai visitatori bevande e dolcetti, inoltre gli ospiti del Parco potranno visitare la mostra Expanded interiors, presentata a metà del mese di maggio, riuscito accostamento di arte contemporanea all’interno del contesto archeologico ad opera di Catrin Huber. Installazioni di arte contemporanea sono inoltre diffuse all’interno del Parco Archeologico, anche al termine dell’anniversario caduto lo scorso 16 maggio, che ha voluto dedicare alla figura di Amedeo Maiuri un intero percorso all’interno del Parco, “Maiuri pop up”, che ricordasse il geniale approccio moderno che caratterizzò la figura dell’archeologo soprintendente.

Cronache della [email protected]